Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Villa Farnesina, a Roma, è uno straordinario complesso che armonizza architettura e pittura, collezionismo e decorazione, rapporto tra l’ambiente abitato e la natura.

Inoltre, questo edificio storico è la sede di rappresentanza della prestigiosa Accademia Nazionale dei Lincei. Villa Farnesina sarà anche l’oggetto di un progetto organico tra i mondi dell’arte, della ricerca scientifica e del mondo imprenditoriale denominato “LoveItaly Challenge”. Esso unisce alta formazione accademica multidisciplinare ad opportunità di lavoro.

Il progetto è stato presentato nel corso della conferenza stampa nella nuova sede della LUISS ENLABS in Via Marsala a Roma da parte di autorevoli relatori tra cui si ricordano Piero Angela, giornalista e divulgatore scientifico; Stefano Pighini, presidente di LVenture Group; Alan Favuzzi, presidente di LoveItaly Young; Alice Valente, responsabile comunicazione Fondazione Italiana Accenture. Dai loro interventi è emerso che si tratta di un contest elaborato dalla sezione giovani di “LoveItaly” che è un’iniziativa di responsabilità sociale d’impresa del fondo di venture capital LVenture Group.

La “sfida” consisterà nell’elaborazione di un piano innovativo per la creazione di un bookshop in una delle sale più belle di Villa Farnesina, la Saletta Pompeiana, e delle due stanze adiacenti, che per ora non sono visitabili. In altri termini, il bando di concorso richiede la valorizzazione e conservazione del nostro patrimonio storico artistico in maniera analoga a quella promossa dal mondo anglosassone: finanziamento del museo con servizi aggiuntivi nel rispetto dell’essenza della struttura. Destinatari del progetto sono i giovani delle università italiane e straniere di Roma e del Lazio che potranno diventare protagonisti di questo progetto innovativo. Gli studenti, riuniti in un team eterogeneo composto da 3-5 elementi, dovranno presentare un progetto in PDF, un breve video ed una presentazione entro il 27 novembre 2016. 

Nel lavoro di progettazione potranno avvalersi della consulenza di professori accademici ed esperti in beni culturali e management durante tre sessioni di tutoraggio. Queste ultime si terranno a Villa Farnesina e nelle Università “Sapienza” e “LUISS Guido Carli”. “LoveItaly Challenge”, è un progetto pilota che potrebbe essere esteso, in futuro, a livello nazionale. I dettagli dell’iniziativa saranno illustrati nel corso dell’apertura della “sfida” il 13 ottobre nei locali di Villa Farnesina; la serata di premiazione del progetto vincitore si terrà nella stessa sede il 12 dicembre2016. Il bando per partecipare al “challenge” è sul sito www.loveitaly.org; è gia possibile la registrazione dei partecipanti sul minisito www.loveitalychallenge.ideaTRE60 che consentirà, tra l’altro, di lavorare on line.

Esso è stato fornito dalla Fondazione Italiana Accenture attraverso la piattaforma digitale “ideaTRE60” che promuove la realizzazione di progetti di innovazione sociale, oltre alla trasformazione di idee in progetti concreti. “LoveItaly Young”, nell’organizzazione del progetto in esame, si avvale della collaborazione di Villa Farnesina, Accademia Nazionale dei Lincei, Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Fondazione Nando ed Elsa Peretti, LVenture Group,  Fondazione Italiana Accenture, Palombini Ricevimenti.